Catégories
Informazioni

Vol. Rigenerazione Progetto Static-X. 1 Cementi Wayne Static's Legacy | Revisione

The Lowdown: Alla fine degli anni '90 e all'inizio degli anni 2000, gli Static-X furono una delle band che contribuirono a definire quell'era industriale / nu-metal. Il loro album di debutto Wisconsin Death Trip è diventato platino con il video di "Push It" guadagnando rotazione su MTV (quando il canale continuava a riprodurre video). Nel decennio successivo, Static X avrebbe pubblicato altri cinque album prima di separarsi nel 2009.

Quando il cantante della band, Wayne Static, è tragicamente scomparso nel 2014, sembra aver segnato per sempre la fine di Static-X; fino a quando il bassista originale Tony Campos non scoprì demo di materiale su cui Wayne stava lavorando. I Campos si sono riuniti con gli altri membri originali Ken Jay (batteria) e Koichi Fukuda (chitarra), e hanno rielaborato le demo rinvenute insieme agli outtawn degli album precedenti. Mentre c'era un piano iniziale per reclutare un cast di cantanti all-star, durante il processo è stato scoperto anche uno scrigno di voci inedite di Wayne, consentendo al cantante in ritardo di brillare in tutto. Il risultato è Progetto Rigenerazione Vol. 1.

Il bene: Static-X non si è certo ammorbidito con l'età. I fan della band e i fan del lato oscuro della scena nu-metal / industriale in generale (pensa agli anni '90 Korn e Rob Zombie) non rimarranno delusi. Ogni brano è duro, duro, industriale, metal al suo meglio. È la musica che puoi ballare e battere allo stesso tempo allo stesso tempo. Alcuni punti salienti includono il grosso ritmo metodico di "Accelerare"; la misteriosa forza discendente del singolo “All These Years”; e l'aggrotech di "My Destruction". Un altro spicco è "Hollow", che risulta essere la canzone per eccellenza Static-X dell'album con il suo coro spastico e avvolgente. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che è nato come un album dall'album della band del 2005, Inizia una guerra. L'album termina in grande stile con "Dead Souls" industrialmente melodico, con la voce ospite del Ministero Al Jourgensen.

Il cattivo: Progetto Rigenerazione Vol. 1 non sta esattamente aprendo nuove strade musicalmente. Questo album è pensato per i fan di Static-X e del suono nu-metal / industriale che la band ha mostrato a partire dagli anni '90. È più un viaggio nostalgico che una nuova interpretazione della musica metal, ma è prevedibile e, in un certo senso, benvenuto.

Il verdetto: Considerando che Progetto Rigenerazione Vol. 1 è stato messo insieme dalle demo, è davvero uno sforzo encomiabile. Ciò che potrebbe sembrare una presa in contanti è tutt'altro. L'album è una raccolta completa che cementa correttamente l'eredità di Wayne. È sapientemente prodotto e mixato da Ulrich Wild, che ha diretto i primi quattro album di Static-X. L'LP contiene anche voci e chitarre aggiuntive dal misterioso Xer0, che ha indossato una maschera mentre era davanti allo Static-X nel loro "Wisconsin Death Trip 20th Anniversary Tour". Poiché la band ha finito con abbastanza materiale per due album, i fan attenderanno con impazienza Progetto Rigenerazione Vol. 2. Speriamo che racchiuda lo stesso pugno di questa attuale raccolta di canzoni.

Tracce essenziali: "Accelerare", "Tutti questi anni", "Vuoto", "Anime morte"

Ordina l'album qui o riproducilo in streaming via TIDAL o Spotify.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *