Catégories
Informazioni

CloZee sull'esperienza di "Neon Jungle" e l'assenza di spettacoli dal vivo [Interview] – EDM.com

La musica per basso è pensata per essere sentita. Scuote i timpani e lo spirito fino in fondo, permettendoti di assorbire l'esperienza che riverbera attraverso e intorno a te.

Vicino all'apice di questo fenomeno c'è il produttore francese CloZee, che ha pubblicato il suo secondo album integrale, Neon Jungle, la settimana scorsa. Quest'ultimo progetto si allinea alla classificazione del suo catalogo come "basso mondiale", che fonde suoni e strumenti da tutto il mondo per creare un ramo unificante di elettronica.

Mentre Neon Jungle doveva essere vissuto in un ambiente dal vivo con immagini e produzione intrinseche, CloZee vede ancora il potere olistico della musica senza l'esperienza dal vivo.

"Voglio offrire ai miei fan e a tutti gli ascoltatori una via di fuga in un luogo in cui si sentano sicuri, sicuri e amati", ha affermato CloZee, che ha parlato con EDM.com di Neon Jungle. "È particolarmente necessario in questo momento."

Nonostante l'incapacità di suonare il disco dal vivo, CloZee vede questo come un "nuovo capitolo" della sua vita e carriera a causa di Neon JungleLa narrativa definitiva. Le copertine degli album, le immagini e le tracce seguono tutte immagini concise. Mentre il suo lavoro è sempre stato ispirato dalla natura e dagli organici, ha voluto immergere completamente gli spettatori in quell'ambientazione con il progetto. "Volevo davvero creare un nuovo mondo, visivamente e audacemente", ha detto. "È stato un nuovo modo di comporre musica per me; pensare contemporaneamente alla musica e all'aspetto dal vivo."

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *