Catégories
Informazioni

I 10 migliori album della prima metà del 2020: Apashe, JOYRYDE e altri

Negli ultimi sei mesi è stato un lungo anno. Sembrava in ogni momento, un nuovo disastro o una brutta notizia ci stava aspettando. Ma allo stesso tempo, i musicisti stavano facendo ciò che facevano meglio e hanno continuato a mettere in campo progetti innovativi, lungimiranti, che ci hanno dato un momento di conforto.


Mentre entriamo nel primo giorno di luglio del 2020, stiamo cogliendo l'occasione per guardare indietro ai progetti che sono stati pubblicati finora quest'anno che ci hanno fatto fare un passo indietro e pensare: "Wow".

Molti album arriveranno ancora entro la fine dell'anno: Porter Robinson, Tchami, Wuki, Dimension, Disclosure e altri. Pertanto, questo elenco non rappresenta gli album che sono garantiti nel nostro elenco finale di fine anno. Detto questo, questi sono ancora in rotazione nelle nostre playlist ora.

Senza un ordine particolare

Apashe – Rinascimento

Dopo un'incredibile serie di singoli tra cui "Distance" e "Uebok", quest'ultimo essendo uno dei brani più divertenti che abbia mai ascoltato, l'album presenta una visione coerente e completa che non ha eguali. Utilizzando un cast stellare di artisti presenti Slumberjack per Tech N9ne, Wifisfuneral, WasiuE artista hip-hop russo Instasamka, così come un'orchestra di 69 brani con sede a Praga che ha suonato il Rinascimento nella sua interezza per portare la composizione al livello successivo, Apashe dimostra di essere uno dei produttori più lungimiranti del nostro tempo.

Fungo infetto: più di un semplice nome

Con oltre una dozzina di album alle loro spalle dal 1999, nessuno avrebbe criticato gli Infected Mushroom per la mancanza qui o là. Eppure, la loro coerenza più volte è una delle risorse più forti, continuando a perfezionare il loro suono di base mentre continuano a pubblicare materiale nuovo ed eccitante. Più di un semplice nome è tra i più lunghi quando si confronta il tempo totale con il numero di tracce, misurando in poco meno di un'ora con 8 tracce e non diventa mai noioso. All'interno delle tracce e tra le tracce, il fungo infetto mantiene le cose fresche fino in fondo.

Koven – Effetto farfalla

Ed è più difficile pensare a un inizio più brillante di un album di "Worlds Collide", in cui la voce di Katie brilla in modo brillante. Con una sottile introduzione orchestrale, la tensione si sviluppa lentamente e con forza fino a quando arriva quella linea di basso pesante e la voce aumenta ancora. Quando finalmente la goccia colpisce, dovresti avere la pelle d'oca su tutto il corpo e le vibrazioni continuano solo una volta che ha finalmente preso la marcia più alta.

Metrik – Ex Machina

L'album è più corto di uno dei suoi primi due album e contiene anche meno funzioni, optando solo per Grafix e ShockOne su due delle migliori tracce dell'album, che finisce per sembrare che questo sia il quintissenziale Metrik. A parte l'interludio di un minuto "Ascensione", non c'è lanugine. Non c'è riempitivo. Questo è Metrik nella sua forma più autentica e reale.

Due dita – Combatti! Combattimento! Combattimento!

Arruolando Ivy Lab, G Jones e Little Snake nel progetto, le loro influenze sono chiaramente ascoltate durante i tamburi martellanti, i sintetizzatori acidi e le progressioni di accordi. Oltre al solo songwriting, l'album è dominato magnificamente, aprendo così tanto spazio nel mix per garantire che ogni suono abbia la possibilità di brillare e schiaffeggiare. Naturalmente, questo tipo di produzione non è una novità per Two Fingers.

Steve Aoki – Neon Future IV

Neon Future IV contiene un who's who degli artisti in primo piano, incluso Icona Pop, Desiigner, Torey Lanez, Zooey Deschanel, Monsta X, Backstreet Boys, Mike Shinoda, will.i.am, Matthew Koma, Alan Walker, Travis Barker, Sting, Felix Jaehne altro ancora. E, nonostante sia 27 tracce e sia poco più di un'ora e mezza, incredibilmente, non sembra mai che si stia trascinando o diventando stantio. Ogni singola canzone porta qualcosa di nuovo sul tavolo, che si tratti di un sentimento più luminoso, più pop / cantautore o qualcosa con una forte atmosfera electro house.

Lane 8 – Le luci più luminose

Lane 8 è un maestro del suo mestiere, e non sorprende che il suo terzo album sia una continuazione della maestria che ha mostrato nei primi due. Il suo album più lungo, sia nella tracklist che nella lunghezza, con alcuni incredibili collaboratori, ed è un bellissimo viaggio dall'inizio alla fine.

JOYRYDE – BRAVE

JOYRYDE mette sangue, sudore e lacrime in ogni singola produzione dell'album. Il suo design del suono immacolato e la forte attenzione ai dettagli mettono BRAVE su un piedistallo, ma la sua passione ed esperienza personale lo riportano sulla Terra e lo fanno sentire reale.

Baauer – MAD DEL PIANETA

La versione tanto attesa è un profondo viaggio esplorativo, alimentato da suoni e ritmi mondani che risuonano fedeli al progetto Baauer al suo interno. Con la sua natura indisciplinata e imprevedibile, PLANET'S MAD, ci fa indovinare in ogni momento e cercare un significato sotto tutta la follia.

Medasin – RIPPLS

Rispetto al suo album di debutto di 9 tracce e 22 minuti, questo nuovo album di 14 tracce e 34 minuti è oggettivamente più ambizioso. Riempire semplicemente più tempo di trasmissione e coinvolgere gli ascoltatori è sempre una sfida, ma Medasin riesce con collaborazioni ben piazzate Duckwrth, Naomi Wild, Cautious Clay, Jean Carter, e Khai. Sono distanziati di 1-2 tracce l'una dall'altra, consentendo un po 'di respiro nello spazio strumentale prima di riconquistare la tua attenzione con alcuni testi ben scritti.

Dobbiamo anche dare una menzione d'onore a uno dei più forti album di ballo dell'anno, quello di Lady Gaga Chromatica.

Ogni traccia off Chromatica esplode di energia da ballo senza sosta, intrecciata con le menti di talento pazzo di Bloodpop, Skrillex, Axwell, Madeon, Tchami, Burns, (e con crediti di scrittura da) Ragazzi Noize, Sebastian Ingrosso e molti altri. Anche le funzionalità sono importanti: Ariana Grande, BLACKPINK, e Elton John.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *