Catégories
Informazioni

Chase Rice non si sta scusando per il suo concerto di Coronavirus

Il cantante country Chase Rice ha suscitato l'ira dell'industria musicale e potenzialmente ha messo a rischio centinaia di suoi fan quando ha suonato un concerto al sacco nell'East Tennessee sabato. Erano presenti quasi 1.000 persone, in piedi spalla a spalla, senza una maschera da vedere. Rice ha incoraggiato il pubblico a cantare insieme e si è persino meravigliato della dimensione della folla in un video Instagram post-spettacolo.

Comprensibilmente, molti dei suoi colleghi musicisti erano arrabbiati per le immagini e i video del concerto, preoccupati che potesse esacerbare la diffusione del coronavirus e ritardare il loro ritorno al tour (che è una delle principali fonti di reddito per molti artisti). "Le persone in questo pubblico, insieme ai presentatori di questo spettacolo, stanno assicurando che i musicisti coscienziosi non saranno in grado di lavorare per un po 'di tempo, e che il pubblico coscienzioso non sarà in grado di vedere spettacoli per il prevedibile, e per essere schietto, che schifo fa schifo ”, John Darnielle di The Mountain Goats tweeted in risposta al concerto.

Lunedì, Rice ha finalmente affrontato l'incidente, ma è sembrato relativamente non impressionato dalle critiche. In un video di Instagram, Rice afferma: "Capisco che ci sono molte opinioni diverse, molte opinioni diverse su COVID-19, come funziona con le folle di musica dal vivo e come si presenta. La mia più grande cosa è voi tutti. Tutti voi siete il motivo per cui riesco a scrivere canzoni, siete tutti i motivi per cui vado in tournée nel paese, perché posso fare spettacoli dal vivo e cantare queste canzoni a voi ragazzi e voi ragazzi le cantate di nuovo. Ragazzi, siete tutto per me, quindi la vostra sicurezza è una grande priorità. "

Rice potrebbe dire che la sicurezza è una grande priorità per lui, ma non si scusa mai per aver messo a rischio i suoi fan. Né sta annullando le prossime date del tour che ha programmato. Invece, nel video, Rice procede a promuovere il suo concerto del venerdì sera in un drive-in del Kentucky, offrendo allo stesso tempo alcuni motivi per mantenere le pratiche di distanziamento sociale.

“Puoi prendere i tuoi camion, prendere le tue macchine. Hai il tuo spazio, puoi uscire dalle tue macchine, puoi uscire dai tuoi camion e festeggiare con me. Per favore, canta le canzoni ma resta nel tuo spazio, rimani con le persone con cui sei venuto ”, osserva Rice.

Il riso non è mai stato uno che ha preso particolarmente sul serio il coronavirus. Quando la pandemia è scoppiata per la prima volta a marzo, ha risposto con una canzone ironica chiamata "Dear Corona", apparentemente deridendo la gravità del virus. Quattro mesi dopo, sono morti oltre 130.000 americani.

Per il bene degli appassionati di musica e dei musicisti in tournée ovunque, non essere Chase Rice. Acquista una maschera, pratica l'allontanamento sociale e segui la guida degli operatori sanitari, in modo che tutti noi possiamo tornare nella fossa nel prossimo futuro, senza la minaccia di potenzialmente infettare coloro che ci circondano.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *