Catégories
Informazioni

Il "Fronte di liberazione degli utenti di droghe" ha distribuito cocaina gratuita per promuovere l'importanza dei test

DanceSafe è un'organizzazione che si è impegnata a promuovere la salute e la sicurezza nella vita notturna e nella comunità della musica elettronica. Lo fanno installando tende in festival ed eventi e non solo testando le droghe dei partecipanti (con il permesso), ma anche istruendo tutti su pratiche di droga sicure e fornendo informazioni gratuite. Il "Parte anteriore di liberazione dell'utente della droga"In Canada, tuttavia, sta adottando un approccio molto diverso.


DULF mira a utilizzare un approccio più diretto per evidenziare l'importanza delle droghe pulite nella società. Nel tentativo di promuovere l'eroina e la cocaina di livello farmaceutico, hanno semplicemente iniziato a distribuire quei farmaci gratuitamente.

I manifestanti ieri si sono stabiliti nel centro di Vancouver e hanno distribuito dosi gratuite di cocaina che era stata testata per fentanil, carfentanil, benzodiazepine e altri contaminanti pericolosi. Hanno anche pianificato di distribuire fino a 200 dosi di eroina libera, scrive The Tyee, ma le linee di fornitura esistenti sono diventate così contaminate da non riuscire a trovarne.

"Parla davvero al livello di contaminazione presente sulla strada", ha dichiarato Jeremy Kalicum, uno degli organizzatori della manifestazione.

Tuttavia, vedere semplicemente il gruppo che distribuisce droghe gratuite non rende giustizia alla sua missione. Secondo Tyee, più di 5.545 nelle persone a.C. sono deceduti per overdose da gennaio 2016 con 170 morti proprio il mese scorso, il mese più mortale mai registrato. La maggior parte dei decessi è stata attribuita a concentrazioni "estreme" di fentanil nell'offerta di droga, qualcosa che potrebbe essere eliminato del tutto con un'adeguata istruzione di test e farmaci di livello farmaceutico.

Il Ministero della salute mentale e delle dipendenze ha riconosciuto che le sfide che le persone che fanno uso di droghe sono "senza precedenti".

"Stiamo lavorando il più velocemente possibile per proteggere le persone separandole dall'approvvigionamento di droghe tossiche e illegali", afferma la nota. "Siamo a conoscenza di alcune delle preoccupazioni e stiamo lavorando con i nostri partner per garantire che la guida (prescrizione) funzioni per tutti. Continueremo a valutarne l'efficacia e aggiorneremo, se necessario. "

In definitiva, DULF ritiene che "il governo dovrebbe eliminare le barriere che impediscono alle persone di accedere a farmaci salvavita nel mezzo del peggior picco di decessi per overdose da quando la crisi è iniziata almeno cinque anni fa".

Leggi di più via The Tyee.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *