Catégories
Informazioni

RELAZIONE: I concerti potrebbero vedere i fan che camminano attraverso "Nebbie disinfettanti" alla riapertura

Con gli Stati negli Stati Uniti e i paesi di tutto il mondo che iniziano a muoversi verso nuove fasi di apertura post-COVID-19 (che di per sé è un po 'impropria poiché siamo ancora nel mezzo di esso), la questione di come farlo in modo sicuro è fondamentale. Abbiamo già visto che aperture tradizionali e persino "linee guida" sono inutili, grazie a casi di test involontari in Florida.


I capi delle sale del Regno Unito affermano che "enormi concerti nell'arena potrebbero essere di nuovo in esecuzione entro l'autunno", ma come? Una risposta potrebbe essere quella di attraversare a nebbia disinfettante all'entrata.

Quell'idea nasce da una sede a Seoul, in Corea, dove ha continuato a funzionare una produzione Phantom of the Opera. Inoltre, le persone hanno anche preso la loro temperatura e compilano un questionario sui loro sintomi e sui luoghi recenti che hanno visitato.

La realtà è che si tratterà di una combinazione di cose che si sommeranno a una più ampia ipotesi di sicurezza, ma alla fine sarà un presupposto. Tutti i controlli della temperatura, i questionari e i sondaggi nel mondo non ti impediranno di contrarre la malattia se qualcuno che è asintomatico o solo sul punto di mostrare i sintomi tossisce su di te in bianco.

L'allontanamento sociale da solo non è sufficiente e in realtà danneggerebbe i luoghi più che un aiuto.

"Anche se la regola del distanziamento sociale di due metri viene dimezzata, le sedi sarebbero in grado di operare solo al 30% della loro capacità – il che non sarebbe economicamente sostenibile", ha affermato Lucy Noble, che presiede il Associazione Nazionale Arena – che rappresenta 23 delle maggiori sale da concerto del Regno Unito e dell'Irlanda.

Craig Hassall, amministratore delegato della Royal Albert Hall, ha detto Mirror Online le attuali regole sul distanziamento sociale non funzioneranno, affermando: "Abbiamo fatto alcuni modelli utilizzando le regole di distanziamento sociale e la nostra capacità sarebbe ridotta a circa il 27% con una distanza di due metri e circa il 36% con un metro.

"Per consentirci di raggiungere il pareggio e quindi essere sostenibili come enti di beneficenza, in genere abbiamo bisogno di una capacità di circa il 90%".

In definitiva, il percorso per aprire in sicurezza i luoghi è pericoloso e poco chiaro. Sarà quasi impossibile dire cosa sta funzionando fino a quando qualcosa non lo è, e questo significa che più persone saranno a rischio. E mentre si possono avanzare argomentazioni per permettere alle persone che assumono che il rischio faccia la propria cosa, la natura altamente contagiosa di COVID-19 significa che farlo mette più persone a rischio. Il fatto che non vi sia una risposta chiara e immediata oltre alla formulazione di un vaccino è forse la parte più spaventosa di questo scenario.

tramite Mirror, H / T EDM.com

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *