Catégories
Informazioni

Jon Stewart discute di brutalità della polizia, politica, notizie su FOX in una nuova intervista

Con tutto ciò che accade nel mondo, non c'è momento migliore per il ritorno di Jon Stewart. L'ex Spettacolo quotidiano l'host è tornato a fare il giro dei media per il suo nuovo film, Irresistibile, in arrivo su PVOD il 26 giugno. Data la natura politica del film e il panorama socio-politico in cui viene rilasciato, non sorprende che Stewart abbia molto da dire sullo stato delle cose. In una nuova intervista con Il New York Times, ha toccato tutto, da Trump alla brutalità della polizia, a FOX News, tutto con la sua solita intelligenza e sfumatura.

Qualcuno potrebbe desiderare che Stewart ritorni nel panorama della commedia e dei commenti politici televisivi, ma anche se dovesse tornare (di certo non è desideroso di farlo) non sarebbe come Lo spettacolo quotidiano. Ha elogiato l'attuale conduttore dello spettacolo Trevor Noah per aver continuato a "elevarsi in un modo che non avrei potuto", applicando alcune autocritiche al modo in cui ha gestito lo spettacolo. Chiamando l'ascesa di Sean Hannity e Tucker Carlson "il prossimo livello" di FOX News "un obiettivo particolare, che è puramente ideologico e partigiano", ha espresso rammarico personale per i suoi sforzi passati per "distruggere" gli ospiti degli ospiti FOX come Bill O 'Reilly.

"Quei momenti in cui hai avuto la tendenza, anche inconsciamente, a pensare" Dobbiamo essere all'altezza delle aspettative di eviscerazione ", ha detto Stewart. “Abbiamo cercato di non dare qualcosa di più piccante di quanto meritasse, ma eri consapevole, diciamo, di cosa è diventato virale. Resistere a quella forza gravitazionale è davvero difficile. "

Molto presto nella discussione, a Stewart è stato chiesto dell'attuale ondata di proteste di Black Lives Matter. Vede il tumulto come parte di "un ciclo" che sembra perpetuare perché "stiamo affrontando il problema sbagliato". Concentrare i nostri sforzi sulla riforma della polizia con "formazione sulla sensibilizzazione e la riduzione della popolazione e le attività di polizia della comunità" può aiutare ad alleviare le tensioni tra i servizi pubblici e le persone di colore, ma Stewart ha sostenuto che aggira un problema più ampio:

"Ma il come non è così importante come il perché, che non affrontiamo mai. La polizia è il riflesso di una società. Non sono un'organizzazione aliena canaglia che è scesa per tormentare la comunità nera. Stanno facendo rispettare la segregazione. La segregazione è legalmente finita, ma non è mai finita. La polizia è, per alcuni aspetti, una pattuglia di frontiera e pattugliano il confine tra le due Americhe. Lo facciamo in modo che il resto di noi non debba occuparsene. Quindi quella situazione esplode ed esprimiamo il nostro shock e la nostra indignazione. Ma se non affrontiamo l'angoscia di un popolo, il dolore di essere un popolo che ha costruito questo paese attraverso il lavoro forzato – la gente dice: "Sono stanco di tutto ciò che riguarda la razza". Bene, immagina come (estenuante) estenuante è quello di viverlo ”.

Pur notando che "la brutalità della polizia è un derivato organico della disumanizzazione" delle strutture di potere della società, Stewart ha affermato che non si tratta di una delle due situazioni. "Può essere vero che puoi apprezzare e ammirare il contributo e il sacrificio che ci vuole per essere un ufficiale delle forze dell'ordine o un operatore sanitario di emergenza in questo paese e ancora sentire che ci dovrebbero essere standard e responsabilità", ha affermato. “Entrambi possono essere veri. "Ma credo ancora che la radice di questo problema sia la società che abbiamo creato che contiene questo scisma, e non ci occupiamo di esso, perché abbiamo affidato in outsourcing la nostra responsabilità alla polizia".

Successivamente, ha avvertito che l'attuale ondata di proteste potrebbe finalmente fare passi da gigante verso un domani migliore. “Guarda, ogni progresso verso l'uguaglianza è arrivato con lo spargimento di sangue. Poi, quando è finita, una difesa del gruppo che aveva oppresso ", ha detto, mettendo chiaramente il peso del cambiamento ai piedi dei bianchi. "C'è sempre questo senso riluttante che ai neri venga concesso qualcosa, quando è la mancanza dei bianchi di essere in grado di essere all'altezza delle parole che definiscono la nascita del paese che è il problema. C'è una mancanza di riconoscimento della differenza nel nostro sistema ".

Ha esposto

"Non esiste una persona bianca là fuori che vorrebbe essere trattata come una persona di colore di successo in questo paese. E se non ci occupiamo del perché di quel trattamento, del come è solo la vetrinistica. Sai, siamo in un bizzarro periodo di quarantena. I bianchi sono durati sei settimane e poi hanno preso d'assalto un edificio statale con fucili, gridando: "Dammi la libertà! Questo sta causando difficoltà economiche! Non indosserò una maschera, perché è la tirannia! "Sono sei settimane contro i 400 anni di quarantena di una razza di persone. La polizia è un problema, ma è il minimo. Usiamo la polizia come surrogati per mettere in quarantena queste disuguaglianze razziali ed economiche in modo da non doverle affrontare. "

Stewart aveva delle verità difficili da abbandonare su entrambi i lati della navata politica, e ovviamente non risparmiò un quarto per Trump. Ha detto che se c'era qualcosa di positivo da trovare nell'attuale POTUS, è che "dimostra che l'eccezionalità democratica americana non è un diritto di nascita". Sebbene sveli il ventre corrotto della "incentivazione a scopo di lucro del complesso politico-industriale", è sorpreso dall'amministrazione "non ha cambiato le sue pratiche. “Avresti pensato che qualcuno avrebbe menzionato a Trump l'idea di elevarsi alla grandezza. Invece è: 'Perché non twitto che Joe Scarborough ha ucciso delle persone? Sarebbe bello in una pandemia? '”

Tuttavia, Stewart ha contestato il modo in cui i media hanno trattato la risposta alla pandemia di Trump. Invece di concentrarsi su come la sua reazione potrebbe avere un impatto sulle elezioni, "Ciò su cui dovrebbero concentrarsi è, ecco cosa succede quando svuoti il ​​team di risposta alla pandemia. Devi seguire il caso di competenza e anticorruzione. I media vogliono perseguire il caso dell'offensiva. Non importa. "

Stewart aveva molto altro da dire su come tutto il nostro sistema politico funzioni nella corruzione, come le truppe di Trump Twitter non hanno lasciato "ossigeno per la campagna" e come gli aspetti della politica americana hanno ispirato Irresistibile. Leggi tutto al NYT sito web.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *