Catégories
Informazioni

Le 10 migliori performance cinematografiche di Tom Hardy – Da Capone a Mad Max

Tom Hardy è una delle ultime star del cinema vecchio stile di Hollywood – un protagonista magnetico della scuola di Marlon Brando e Orson Welles. È un artista dall'incredibile sottigliezza e intensità da digrignare i denti nello stesso respiro, attirando un po 'di stanca saggezza dai suoi grandi occhi pieni di anima un minuto prima di urlare con un accento sciocco nel successivo. Hardy ha la capacità di essere sia minaccioso che dolce, doloroso e predatore; nonostante la follia del tendone irrinunciabile che di solito lo segue, ci si perde spesso che la furia di Hardy va di pari passo con una vulnerabilità ferita.

Naturalmente, come Nicolas Cage prima di lui, Hardy (almeno nella sua percezione per il grande pubblico) è più meme dell'uomo, gli strati finemente sintonizzati delle sue esibizioni nascosti dietro strati di protesi o quella maschera sempre presente. Lavora a progetti d'autore con Nicholas Winding Refn, poi trascina una lista con McG; trasforma film di fumetti dimenticabili come Veleno in classici di culto con ruoli da protagonista irriverenti deliziosamente calibrati con la mediocrità che lo circonda.

Ma forse ciò che ci affascina di più di Hardy è quanto sembra divertente. Sia nell'epopea di Christopher Nolan che nell'ultima di Josh Trank, la divisione ma avvincente Capone, si ha l'impressione di essere un ragazzo che fa il gioco di tutto, che sa che la scelta più audace è la più interessante. Di solito è noto per i suoi cattivi, ma IRL è un innamorato che legge storie della buona notte per bambini su CBeebies durante la quarantena. Inoltre, potrebbe anche essere un bicone non così segreto.

Ora che il rilascio di Capone ha persone che parlano della svolta di Hardy che mastica carote, (letteralmente) cagando i pantaloni come una scarface bestiale e sifilitica, abbiamo pensato che fosse tempo di scansionare l'eclettica filmografia di Hardy per trovare i ruoli che esemplificano al meglio la sua enigmatica presenza sullo schermo. Parla del diavolo e apparirà …


Menzioni d'onore: Star Trek: Nemesis (2003), inizio (2010)

Ci sono molti fantastici ruoli di Tom Hardy che sono finiti sul pavimento di questa lista, ma volevo mettere in evidenza una coppia che sembra pietre miliari interessanti nella sua carriera.

Il primo è un ruolo che non lo è grande, di per sé, ma sembra un primer per il Peak Hardy a venire: la sua svolta iniziale come Shinzon, il cattivo dell'ultimo Star Trek l'inserimento della linea temporale principale fino ad oggi, Star Trek: Nemesis. Il film stesso è un casino gonfio e inventato che rovina la tradizione dei numeri pari Trekking i film sono i migliori, ma Hardy ha una certa gioia rettile nei panni di un giovane clone di Reman di Jean-Luc Picard di Patrick Stewart. Certo, il film stesso è stato ricevuto in modo così disastroso che ha portato Hardy in una spirale lunga anni nella tossicodipendenza, ma è piuttosto sorprendente in esso, e funge da crogiolo in cui il Hardy che conosciamo è stato forgiato.

Poi, naturalmente, ci sono gli Eames delicati in quelli di Christopher Nolan inizio, la prima di diverse volte avrebbero lavorato insieme. È divertente qui e si alza con tutti i tipi di derring-do di James Bond. Ma per lo più si fonde con il resto dell'ensemble nel ruolo del falsario della squadra dei sogni, che crea una dinamica semi-civettuola con Arthur di Joseph Gordon-Levitt. Quando si tratta di classificare i migliori ruoli dell'uomo, non dobbiamo aver paura di sognare un po 'più grande, tesoro.


10. Farrier in Dunkirk (2017)

Tom Hardy trascorre una folle quantità di tempo a nascondere la metà inferiore del suo viso dietro una maschera, ma riesce a sottrarre volumi di pathos e profondità come un robusto pilota della RAF che difende l'evacuazione di Dunkerque. Come il resto di Dunkirk, Nolan ci tiene a distanza dal carattere e dalle motivazioni di Farrier; al di fuori del contesto di questi eventi sconvolgenti, non impariamo molto su di lui. Ma anche così, Hardy ci tiene aggrappati anche se metà del suo viso è coperto da una maschera di volo, con solo i suoi occhi e la professionalità britannica ritagliata per tenerlo a galla.

Linea migliore: “Quindici galloni. Inteso. Buona fortuna, Collins. "


09. Ronald e Reginald Kray in Leggenda (2015)

I gemelli iper-violenti del gangster di Cockney si sentono come il ruolo che Tom Hardy è nato per interpretare, e si lancia nella sfida con una doppia dose di gusto dalla bocca di marmo. Nei panni di Reggie e Ronnie Kray, i fratelli gangster che hanno strappato l'Ease End nella Londra degli anni '60, Hardy ha la possibilità di interpretare sia Jekyll che Hyde nella stessa scena: Reggie il più snello, ragionevole, Ronnie il brontolone ringhiante con un orribile morso . Il resto della foto di Brian Helgeland non è abbastanza all'altezza, ma Hardy riesce a fare un piccolo giro di prova per far entrare la follia sbavante Capone.

Linea migliore: “Una sparatoria è una sparatoria! Come un occidentale … "


08. Tommy Conlon dentro Guerriero (2011)

Uno dei film più sottovalutati dell'ultimo decennio, quello di Gavin O'Connor Guerriero eleva la natura commerciale ampliata della premessa MMA (due fratelli estranei competono e si legano dopo essere entrati nel mondo delle arti marziali miste competitive) in una storia straziante di mascolinità ferita e amore fraterno. Joel Edgerton è adorabile nei panni della controparte di Hardy, un'insegnante di fisica del liceo che ritorna all'MMA per pagare le bollette nell'America dell'era della recessione, ma Tommy Conlon, il parlamentare iracheno di Hardy, è una spirale ferita di legami familiari persi e di risentimento doloroso. C'è appena abbastanza umanità lasciata lì per festeggiare quando torna in famiglia, anche se non può succedere senza un po 'di salasso nell'Ottagono.

Linea migliore: “Penso che mi piacessi di più quando eri ubriaco. Almeno allora avevi delle palle. Non come adesso, in punta di piedi, un mendicante con la tazza fuori. "


07. John Fitzgerald in Il vendicatore (2015)

I ruoli di Hardy quasi sempre vacillano al limite del malvagio e dell'eroismo, ma il suo uomo di frontiera dalla voce roca in Alejandro Gonzalez Iñárritu Il vendicatore, basato sul trapper del XIX secolo della vita reale John Fitzgerald, è una delle sue presenze più minacciose fino ad oggi. In molti modi, si sente davvero come l'opposto dello stalwart Hugh Glass di DiCaprio: un uomo disposto a fare tutto il necessario per sopravvivere nelle terre selvagge della frontiera americana. Con la sua barba ruvida e la cupola a metà scalpello, Fitzgerald si sente appena più umano dell'orso Glass con cui si scherza in modo infame, e Hardy lo infonde con tutta la quieta minaccia richiesta dal film.

Linea migliore: “Finché riesci ancora a prendere fiato, combatti. Respiri … continua a respirare. "


06. Al "Fonzo" Capone in Capone (2020)

Josh Trank Capone sembra una terapia cinematografica per un regista che tratta un rifiuto molto pubblico di Hollywood (vedi la nostra conversazione con Trank sul nostro show di Twitch COVID-EODROME per saperne di più) come un tentativo di un film biografico storico, e intenzionalmente. È spigoloso, profano e impressionista, e gran parte di ciò è dovuto alle prestazioni da palla a muro di Hardy come Al Capone in rapido deterioramento. È una svolta di assoluta grandezza bestiale, Hardy che si abbassa su sigari e carote con la stessa vocifera mentre brilla attraverso i contatti rosso sangue. Raschia le linee sia in inglese che in italiano con una voce che può essere descritta solo come un'anatra rabbiosa. È là fuori e ridicolo, ma Hardy riesce a calibrare la sua mania di cagare nei pantaloni nella desolante disperazione di un uomo che si infuria contro il morire della luce.

Linea migliore: "Ho nascosto dieci milioni di dollari." (Dove?) "Non lo so, cazzo. "


Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *