Catégories
Informazioni

Elon Musk riapre la sua fabbrica di Tesla contro gli ordini locali di coronavirus

Elon Musk ha ripreso la produzione nella sua fabbrica di Tesla a Fremont, in California, sfidando gli ordini locali di ricovero sul posto per rallentare la diffusione di COVID-19. "Sarò in linea con tutti gli altri", ha tweeted oggi. "Se qualcuno viene arrestato, chiedo che sia solo io."

Il CEO e il nuovo padre di Tesla sembrano intenzionati a produrre auto elettriche per le persone in questo momento, come se quelli che potevano permettersi una Tesla in primo luogo non fossero in grado di aspettare qualche mese per acquistarne una. A quanto pare la sua fabbrica di Fremont è piena zeppa di brividi come una normale giornata di lavoro, riferisce NPR, perché le foto del suo parcheggio aziendale mostrano ogni posto pieno.

"Approvato dalla California, ma un funzionario di contea non eletto ha superato illegalmente", Musk tweeted. "Inoltre, tutte le altre case automobilistiche negli Stati Uniti sono autorizzate a riprendere. Solo Tesla è stata scelta. Questo è molto incasinato! ”

Lo sdegno per la riapertura della fabbrica Tesla è una questione di scarsa comunicazione. Lo stato della California ha in atto ordini più ampi rispetto a ciascuna contea, in quanto il governo locale ha una migliore idea di quando e come può riaprire in modo sicuro per il pubblico. Sebbene sia vero che gli stabilimenti automobilistici come Ford e General Motors stanno puntando a riaprire alla fine di questo mese, possono farlo grazie agli ordini dei rispettivi funzionari locali. Musk ha scelto di fondare la sua fabbrica di Tesla all'interno del confine della Bay Area, quindi deve rispettare la legge della contea di Alameda.

La contea di Alameda sta aspettando che Tesla presenti il ​​suo piano di sicurezza per l'approvazione, che Musk non ha ancora presentato. Fino ad allora, la società non è autorizzata a riprendere la normale produzione. Funzionari locali affermano che "comunicano direttamente e lavorano a stretto contatto con il team Tesla sul campo di Fremont" in uno "sforzo collaborativo e in buona fede per sviluppare e attuare un piano di sicurezza" per riaprire tutelando la salute dei lavoratori. Dopotutto, nessuno ha bisogno di morire per un vicino ricco per ottenere la sua nuova auto.

Dopo aver ascoltato le notizie sulla riapertura della fabbrica di Tesla, i repubblicani hanno accolto le risposte di Musk su Twitter. Non sorprende che molti si radunerebbero dietro di lui, dato che prima ha donato ai politici del GOP e ha affermato a voce molto alta che le persone meritano di avere la "libertà di tornare" dalla pandemia di coronavirus.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *