Catégories
Informazioni

Lars Ulrich afferma che i Metallica potrebbero creare un nuovo album in quarantena

Lars Ulrich dei Metallica ha partecipato a una chat online martedì, discutendo della pandemia di COVID-19 e di come sta influenzando la band e il mondo nel suo insieme. Tra i notevoli asporto c'era il batterista che diceva che i Metallica potevano unirsi per scrivere e registrare un nuovo album se gli ordini di social distanza si placassero.

Ulrich ha parlato con il suo amico Marc Benioff, CEO di Salesforce, per un'ora durante una sessione di chat in diretta su Facebook e Twitter. A un certo punto ha discusso dei piani dei tour dei Metallica, menzionando che le loro date di primavera sono state posticipate o cancellate, e persino la loro slot principale a Louder Than Life a settembre è stata annullata dopo che il festival è stato appena cancellato.

"Non so come sarà il resto di quelle date riprogrammate", ha ammesso Ulrich. "Spero, ovviamente, che possiamo uscire e suonare e che possiamo connetterci e che possiamo riunire le persone in queste situazioni attraverso la musica, ma entrambi sappiamo e, ascoltando e ascoltando, tutti sanno che esiste una significativa possibilità che nessuna di queste date accadrà, perché l'idea di riunire decine di migliaia di persone negli ambienti dei concerti non è forse l'idea giusta per la salute e la sicurezza di tutti nel 2020. ”

Per quanto riguarda i piani dei Metallica di riunirsi potenzialmente per scrivere e registrare un seguito a quello del 2016 Cablato … per autodistruggersiUlrich disse: “Come saranno i prossimi due mesi? Come sarà il resto dell'anno? E come apparirà, ovviamente, il prossimo decennio in termini di come creiamo, come scriviamo musica, come registriamo musica, come condividiamo musica e come apparirà tutto con le incertezze future di noi."

Ha aggiunto: "Come ho detto, i ragazzi dei Metallica, mentre ci sediamo qui e andiamo, beh, forse tra un mese o due da adesso, c'è una possibilità che noi quattro possiamo stare insieme nel nostro studio qui nel Nord California, se gli ordini di quarantena e di permanenza a casa diminuiscono, e così via. ”

Il batterista ha continuato: “Ci sarà un disco di quarantena dei Metallica? Non posso dirtelo, perché, ancora una volta, non so per quanto tempo durerà la quarantena. Ma se io e te e il resto del mondo siamo seduti qui tra sei mesi o tra un anno, direi che ci sono ottime possibilità ".

Verso la fine della chat, Ulrich ha parlato di come si era bloccato nel suo studio di casa con i suoi figli. In effetti, ha condiviso i filmati dei suoi figli Myles e Layne all'età di college esibendosi in studio. Una clip mostra Layne che suona il basso in "Blackbird" dei Beatles e un'altra clip mostra Myles (batteria) e Layne mentre suona una versione metal di "Eleanor Rigby" dei Beatles.

Guarda la conversazione completa con Lars Ulrlch nel video di Facebook qui sotto, comprese le esibizioni dei suoi figli a circa 39 minuti.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *