Catégories
Informazioni

I cinema AMC non riapriranno fino a quando gli Studios non rilasceranno nuovi successi

I casi di coronavirus sono in aumento in circa la metà degli stati degli Stati Uniti, e quindi, naturalmente, alcuni governatori repubblicani sono pronti a dichiarare la vittoria. Brian Kemp, in Georgia, sta guidando la carica, e questo lunedì prossimo lo Stato della Pesca riaprirà le sue palestre, piste da bowling, sale massaggi e cinema. Ma il fatto che loro può open non significa che volere, e oggi AMC Theatres ha annunciato di non aver chiuso nessuno dei suoi oltre 6.300 cinema fino a quando gli studi di Hollywood non inizieranno a pubblicare nuovi film di successo.

attraverso The Hollywood Reporter, AMC ha rilasciato una dichiarazione in dettaglio i loro piani per i prossimi mesi. Dopo le solite avvertenze su "la salute e la sicurezza dei nostri ospiti", la più grande catena mondiale di cinema ha suggerito che il semplice sollevamento degli ordini di soggiorno non sarà sufficiente per mettere i sedere nei sedili. Invece, hanno bisogno di titoli di film "che entusiasmino davvero le persone".

“Per essere in grado di aprire, abbiamo anche bisogno di una linea di vista in un programma regolare di nuovi successi teatrali che attirino davvero le persone entusiaste di tornare nei loro cinema preferiti. Questi film di successo dovrebbero tornare quest'estate, a cominciare da Warner Brothers Principio e Disney Mulan, con molti altri titoli importanti in programma immediatamente dopo. "

Christopher Nolan Principio cade il 17 luglio e Mulan cavalca in battaglia il 24 luglio.

Ovviamente, un film non racchiude un cineplex, quindi AMC prevede di utilizzare la "programmazione creativa di film immensamente popolari precedentemente rilasciati", per riempire i loro tendoni. Tutto questo parlare di film di successo e film "immensamente popolari" è comprensibile dal punto di vista aziendale, ma a questo punto i fan del cinema d'autore saranno vicini alla disperazione. I teatri indie stanno lottando e alcuni di loro non torneranno. Quando la pandemia ci sarà finalmente finita, l'industria cinematografica sarà ancora più orientata verso sequel, remake e adattamenti a basso rischio. È un altro esempio di come la pandemia COVID-19 stia paralizzando l'industria dell'intrattenimento.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *